I bambini della Don Luigi Monza incontrano il Papa

I bambini della Don Luigi Monza incontrano il Papa

Lunedì 6 novembre la classe quarta della primaria Don Luigi Monza ha partecipato all’evento: “I bambini incontrano il Papa sul tema “Impariamo dai bambini e dalle bambine”.

L’incontro è stato organizzato dal Dicastero per la Cultura e l’Educazione in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali insieme ad altre realtà e associazioni.

Erano più di settemila i bambini provenienti dai cinque continenti che hanno partecipato a questo evento importante. Anche il nostro Istituto era presente con la classe quarta della primaria Don Luigi Monza di Cislago che indossava il tradizionale cappellino giallo, diventato il simbolo dei numerosi pellegrinaggi nella capitale.

Per i nostri alunni la giornata è stata lunga e intensa, ma poter incontrare il Papa e ascoltare le sue parole è stata un’esperienza bellissima.L’attesa per l’arrivo del Santo Padre è trascorsa tra spettacoli di musica e canti; Mr.Rain con la sua hit Supereroi ha accompagnato l’arrivo del Papa.

In una Sala Nervi gremita di persone, Papa Francesco ha esordito dicendo che: “Bisogna imparare dai bambini perché insegnano quanto è bella la vita che è un dono bellissimo di Dio. La presenza dei bambini arriva dritta al cuore e la Chiesa è una grande casa che accoglie tutti.”
“Io sono sempre felice quando vi incontro, perché mi insegnate ogni volta qualcosa di nuovo. Mi insegnate come è bello stare insieme!”, ha detto ancora Francesco.
Alle domande dei bambini il Papa ha riposto con spontaneità e simpatia.
“Noi bambini possiamo salvare la Terra? Sì, perché voi siete semplici, noi dobbiamo custodire la Terra”.
Riguardo ai conflitti il Papa detto: “La guerra è scoppiata in tutto il mondo… Non solo in Palestina: è scoppiata nel Sud dell’Africa, è scoppiata nel Congo, è scoppiata nel Myanmar, è scoppiata in tutto il mondo. Sono guerre nascoste… In Mozambico… In tutto il mondo. Noi stiamo vivendo una guerra brutta e la guerra ci toglie la pace e ci toglie la vita. Dobbiamo lavorare per la pace. Tutti.”
L’incontro si è concluso con la recita del Padre Nostro a cui è seguito un istante di silenzio per ricordare le vittime delle guerre e dopo la benedizione finale il Papa ha salutato tutti passando tra la folla.

Ecco il racconto della giornata scritto dai nostri alunni:

Ieri siamo andati a Roma a incontrare il Papa con altri 6mila bambini provenienti da 84 paesi del mondo. Quando siamo entrati in Sala Nervi eravamo emozionati per questo incontro. Il Papa ha parlato dell’amicizia, della pace e della cura del creato. Ci ha detto che la vita è un dono stupendo e che noi siamo tutti fratelli. Un bambino gli ha chiesto: “Come si fa la pace?” Il Papa ha risposto che la pace si fa tendendo la mano e aprendo il cuore. Ci ha detto che gli adulti devono imparare da noi bambini ad avere amicizie sincere e ad avere cura del creato. Dopo queste parole stupende siamo andati verso casa portandoci nel cuore l’emozione per questa splendida giornata e per l’incontro incredibile con il Papa.
Grazie Papa Francesco, faremo tesoro delle tue parole.

Per leggere il testo integrale dell’incontro:

https://www.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2023/november/documents/20231106-evento-bambini.html

Per saperne di più ecco alcuni articoli sulla giornata:
https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2023-11/papa-francesco-incontro-bambini-vaticano-pace-guerra.html

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/le-parole-di-pietr-1abeceddbdb7449ea4f78e4441f604e7

https://www.rainews.it/tgr/lombardia/video/2023/11/-bimbi-dal-papa-milano-stazione-centrale–b5869966-2516-408e-bd3a-894856c9763f.html