Una borsa di studio per i nostri studenti dalla Famiglia Legnanese

Una borsa di studio per i nostri studenti dalla Famiglia Legnanese

Borse FL 2015Due ex alunni del nostro Liceo, Chiara Banfi e Lorenzo Stevenazzi, entrambi diplomati nell’anno scolastico 2014-15, hanno ricevuto il 29 novembre scorso la borsa di studio della Fondazione Famiglia Legnanese, premio che da ventinove anni viene conferito ai giovani più meritevoli del territorio.

Ringraziamo la Fondazione per il fattivo contributo elargito per l’educazione delle giovani generazioni.

Ecco cosa hanno scritto dopo la premiazione:

 

imageLa partecipazione oggi alla cerimonia di consegna delle borse di studio è stata per me l’occasione, avendo davanti agli occhi il riconoscimento per il traguardo conseguito, di domandarmi perché studiare; come diceva qualcuno negli interventi di oggi, per fare qualcosa di bello per me e per il mondo. Se così non fosse la riuscita nello studio sarebbe qualcosa di vuoto che non serve a nulla. Ancora una volta mi sono sentita fortunata e preferita per la ricchezza dell’esperienza di studio di questi cinque anni. Ringrazio per questo la scuola, i miei professori e i miei compagni.

Chiara

 

imagePremetto innanzitutto che sono molto riconoscente alla Fondazione Famiglia Legnanese per l’assegnazione di questa borsa di studio e all’Istituto Tirinnanzi per il cammino di formazione che ho fatto in questi anni. All’apertura della cerimonia di assegnazione delle borse di studio è stata letta una lettera di una studentessa in cui era scritto “ci sono persone che ti regalano fiori anche se arrivi secondo”. Questa frase mi ha colpito perché, come ho potuto sperimentare in questi anni, l’incontro con lo studio è appunto come un fiore che sboccia, cresce e qualche volta si secca, ma in questo caso compagni di studi e docenti te ne ridanno un altro. Solo così si può capire che la sensazione di perdere tempo della giovinezza studiando  e il risultato conseguito sono in realtà piccole cose paragonate alla soddisfazione e alla crescita personale che se ne trae.

Lorenzo

Leggi l’articolo su LegnanoNews