Un Trolley pieno di film in lingua originale …

Video Trolley Legnano Liceo Tirinnanzi

Un Trolley pieno di film in lingua originale …

Alla classe 2° A in una piovosa mattinata di ottobre è stato affidato un Trolley pieno di DVD.

Questo oggetto è lo strumento di partenza su cui si è articolato il progetto Video Trolley ideato dal “Cineforum Marco Pensotti Bruni” e finanziato dal Comune di Legnano.

Una valigia su cui impostare un viaggio culturale volto alla promozione e alla comprensione del linguaggio cinematografico, ma anche un viaggio linguistico attraverso la visione di film in lingua originale inglese e/o francese.

Tra i trenta DVD contenuti nel trolley i ragazzi durante l’anno hanno avuto la possibilità di selezionare liberamente alcuni DVD, visionarli e condividere le loro opinioni all’interno della classe. Al termine del progetto era previsto un concorso che coinvolgeva tutte le scuole aderenti all’iniziativa.

I ragazzi di 2°A con l’aiuto della prof.ssa Zappa hanno selezionato quattro DVD particolarmente significativi, a loro più vicini e più conformi ai loro gusti.

Si sono divisi in quattro gruppi e ciascun gruppo si è misurato nel tentativo di rappresentare una scena del film scelto. Si sono immedesimati negli attori, hanno imparato le battute cercando di avvicinarsi in modo fedele all’originale.

Hanno studiato le inquadrature, hanno osservato i costumi, le scenografie, la colonna sonora e in qualche caso hanno perfino cercato di riprodurre l’accento dei protagonisti.

 

Spirito di iniziativa, organizzazione di gruppo e abilità informatiche sono state messe alla prova in un esito amatoriale, ma sicuramente dignitoso.

Accanto alla riproduzione delle scene i ragazzi hanno altresì pensato di individuare una cornice: dopo aver inserito il DVD nel lettore e aver visionato una scena hanno esplicitato le emozioni dello spettatore in uno stile “alla inside out”.

 

Questo piccolo corto intitolato Inside the movie ha suscitato un particolare interesse nella giuria del progetto tanto da conquistare il primo premio (ex aequo con ISIS Bernocchi) con la seguente motivazione: “per aver ricreato linguisticamente le sequenze cinematografiche più significative dei film che hanno maggiormente coinvolto la classe”.

Una grande soddisfazione che si concretizzerà in una visita guidata al MIC – Museo Interattivo del Cinema l’anno prossimo.