Primo Premio per le scuole Kolbe e L’Arca al Concorso Padre Carlo Crespi

Primo Premio per le scuole Kolbe e L’Arca al Concorso Padre Carlo Crespi

Le classi quinte della scuola primaria L’Arca e le classi terze della scuola secondaria Kolbe hanno partecipato al concorso Padre Carlo Crespi, promosso nell’ambito del centenario della città per rendere omaggio, attraverso la creatività dei giovani, al missionario salesiano nato a Legnano. Sabato 4 maggio si è tenuta la premiazione e le nostre scuole hanno ottenuto il primo premio per la “partecipazione corale, originalità e uso di più lingue” del video Father Carlo Crespi an amazing life of a wonderful man della primaria L’Arca e per la “creatività e originalità” per l’opera Padre Carlo Crespi e noi realizzata dai ragazzi della Kolbe.

Partecipando a questo concorso, gli alunni di quinta della scuola Primaria L’Arca hanno avuto la grande opportunità di incontrare un Santo! Per parlare di questo grande uomo le tre classi hanno deciso di immedesimarsi, di averlo come amico e così hanno raccontato tramite dei gesti la sua vita. Lo hanno fatto in inglese, in spagnolo e con il contributo di altre lingue proprio perché la bellezza della vita di un santo va oltre lo spazio e il tempo. Con gli occhi dei bambini lo hanno guardato più da vicino e lo hanno sentito più vicino. Lasciarsi coinvolgere e lavorare con l’insegnante di religione, di teatro, di musica è stata una grande ricchezza che la nostra prof. Bringhenti ha potuto documentare attraverso la realizzazione del video Father Carlo Crespi an amazing life of a wonderful man che ha vinto il primo premio per la “partecipazione corale, originalità e uso di più lingue”.

Incontrare una persona, anche se non c’è più, attraverso dei testimoni, è un’esperienza profonda che richiede la capacità di ascoltare, di accogliere e di coinvolgersi in una relazione che mette in moto la mente e il cuore. È proprio grazie a questa esperienza profondamente umana che gli alunni della scuola Secondaria Kolbe, attraverso la testimonianza degli insegnanti, hanno incontrato padre Carlo Crespi. Così la partecipazione al concorso dedicato alla sua figura ha conosciuto subito una grande adesione da parte dei ragazzi di terza che hanno lavorato dando vita a un progetto realizzato durante le ore di Arte e Tecnologia. Ma come creare un’opera a più mani che possa rappresentare la ricchezza della vita di quest’uomo? I ragazzi si sono divisi in gruppi; ogni gruppo ha raffigurato una dimensione della vita di padre Carlo Crespi e poi un grande puzzle ha dato unità a tutti i lavori. Forse, chi ha voluto dare il primo premio al nostro lavoro, ha colto la simbologia dell’opera dal titolo Padre Carlo Crespi e noi: ragazzi e docenti hanno capito, infatti, che la molteplicità di interessi, di passioni e progetti di padre Crespi trovavano la loro unità nella fede in Cristo. La motivazione che la giuria ha dato consegnando il premio è stata la seguente: “Il grande pannello di Padre Carlo Crespi realizzato su tavola di legno e foglie di rame, rivela creatività e originalità. Sottolinea un messaggio sempre attuale”.

Grazie a Father Carlo Crespi e complimenti a tutti i nostri ragazzi e docenti che hanno partecipato al concorso!

Clicca qui per leggere l’articolo in cui parlano di noi!