Teatranti cantanti alla Primaria L’Arca

Teatranti cantanti alla Primaria L’Arca

Cosa avranno combinato le classi prime dell’Arca durante l’ultimo giorno di scuola di quest’anno scolastico così diverso e così strano?
Hanno dato vita ad una nuova storia…
La storia di una giraffa che, pur avendone un gran bisogno, non voleva proprio indossare gli occhiali. Alla giraffa maldestra ne capitava sempre una e così, per proteggersi dagli incidenti che la travolgevano, aveva imparato ad indossare delle protezioni.
Ieri, le maestre hanno raccontato questa stramba storia e i bambini si sono travestiti con stivali, caschetti, occhiali da sole, salvagenti e si sono mossi davanti allo schermo con facce buffe e simpatiche, immedesimandosi nella giraffa maldestra.

Interpretare una storia con il corpo è un’attività importantissima per i bambini di questa età. Dà loro modo di lavorare sull’immaginazione, di mettersi nei panni di un altro. È un gioco di mimo arricchito da gesti e parole; un’attività preziosa che stimola l’ascolto, l’osservazione e la riflessione, oltre che lo spirito critico.
I bambini di Prima si sono mossi con grande intraprendenza e hanno drammatizzato la loro storia con l’orgoglio di mostrare ciò che avevano preparato e la curiosità di vedere ciò che proponevano i compagni. Ne è nata una lettura molto ironica, allegra e divertente! Un vero e proprio LAVORO DI SQUADRA.

… e come concludere l’anno se non cantando?! Prima di salutarsi, bambini e maestre hanno dato voce all’ultimo canto che hanno imparato dalla maestra Sara. Un canto che descrive “i tipi molto strani che abitano nella classe prima”…
“ il timidone, la chiacchierina, la ballerina e chi sa cavalcar…“
Sulle allegre note di questo canto gioioso, tutti si sono dati appuntamento a settembre in… SECONDAAAAAAA!!!!!